loading...

seta

 le ante, lucide da sembrare quasi incorporee, sono create dall’aggregazione di vetro, seta e metallo portando un risultato, lussuoso, ricercato eppure lineare e minimal al tempo stesso. la tecnologia utilizzata per realizzare questa cucina è altissima e riesce a unire la potenza e l’atemporalità dei materiali all’ingegno dell’uomo, alla sua creatività e alle sue tecniche più innovative. caratteristica del design la pietra presentata in modo diverso, il piano lavoro è diviso come le basi sotto proposte e per ogni porzione di piano lavoro, ne segue un’altra orientata di novanta gradi dalla precedete. questo sistema va ad enfatizzare la giunzione del piano a vantaggio di un gioco estetico di intrecci atti a rendere infinita la loro estensione nella lunghezza della cucina evitando il vincolo dimensionale della pietra. uno scambio di linee che crea un parallelismo progettuale con gli intrecci del tessuto. le rotture del piano rendono invisibile nell’estetica la proposta delle colonne con gli elettrodomestici che emergono automaticamente dal piano lavoro quando servono, salvo poi ritornare nascoste una volta terminato il loro uso. 
 

design alberto minotti